Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Termina 1 a 0 per il Real Monterotondo Scalo l’ultima di campionato all’ “Ottavio Pierangeli”, dove gli eretini conquistano i tre punti dopo una gara equilibrata.

REAL MONTEROTONDO SCALO - CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA 1 - 0

MARCATORI Nardecchia 44’ st (R)

REAL MONTEROTONDO SCALO Giordano, Proia, Albanesi, Politanò, Grelloni, Colombini, De Simone, Palma (8’ st Fiorucci), Sacripanti (10’ st Santoro), Nardecchia (47’ st Trugli), Dafano PANCHINA Baldoni, Benda, Abbondanza, Marini ALLENATORE Vincioni

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA De Angelis, Cupelli, Colagrossi (12’ st Suladze), Copponi, Passiatore, Silvestri, Mortaroli (26’ st Foschi), Veneruso, Gallaccio, Palomba, Panella (38’ st Tozzi) PANCHINA Vicolini, Cherubini ALLENATORE Corsi

ARBITRO Aronne di Roma 1

ASSISTENTI Minà e Battisti di Latina

CRONACA DELLA PARTITA

Le due squadre non si pungono fino al 25’, minuto in cui Panella prova a scardinare la retroguardia dello Scalo eludendo due avversari entrando in area, ma è il contrasto di Albanesi a fermarlo. 2’ dopo tenta Gallaccio dai 25 m: palla alta sulla traversa.

Rispondono i locali al 32’: Nardecchia crossa sul secondo palo, Sacripanti incorna e De Angelis con il piedone salva sulla riga di porta.

Al 41’ Nardecchia riceve da De Simone e calcia, con De Angelis che allontana in corner. Sull’angolo Politanò colpisce l’incrocio. Subito dopo è insidioso il diagonale di Palma, non per l'estremo difensore sabino, che tocca con la palla che si infrange sul legno. Il numero uno si ripete sulla conclusione di Nardecchia, sfiorando appena la sfera per proteggere la porta. E ancora al 43’ dice di no a Colombini: il primo tempo si chiude sullo 0 a 0.

Nella ripresa gli ospiti possono sfruttare un corner al 16’: Veneruso tenta e Nardecchia intercetta rischiando quasi l’autogol. 4’ più tardi Palomba batte un calcio di punizione dal limite di destra direttamente in porta e sfiora la traversa.

Dalla parte opposta del campo Fiorucci va dalla distanza al 26’, ma De Angelis in tuffo alza sulla traversa.

Quando la gara sembra concludersi in parità, Nardecchia, al 44’, firma il definitivo 1 a 0.