Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

1 a 1 il risultato del derby tra Real Monterotondo Scalo e CreCas: al “Pierangeli” la squadra del neo tecnico Centioni va avanti di un gol a inizio ripresa, rischiando più volte di raddoppiare, ma il CreCas, senza uomini importanti come Calabresi, Passiatore, Fiorentini e Collacchi, pareggia nel finale.

REAL MONTEROTONDO SCALO - CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA 1 : 1

MARCATORI Baldassi 3’ st (R), Gallaccio 39’ st (C)

REAL MONTEROTONDO SCALO Tintori, Cavuoto, Marini Mirko, Politanò, Albanesi, Colombini (31’ st De Simone), Baldassi (31’ st Lanzoni), Abbondanza, Barbarella (37’ st Iovine), Fiorucci, Tabarini A DISPOSIZIONE Giordano Manuel, Magurno, Piras, Grelloni ALLENATORE Centioni

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA De Angelis, Cupelli (47’ st Bragalone), Giordano Giovanni, Palermo, Marini Mattia, Palmieri, Galvanio (12’ st Santoro), Morici (37’ st Hrustic), Gallaccio, Bussi (31’ st Fischetti), Ortenzi A DISPOSIZIONE Sbraga, Rulli, Varini ALLENATORE Scorsini

ARBITRO Bartocci di Roma 2

ASSISTENTI Peluso di Frosinone e Leonardi di Ostia Lido

NOTE Ammoniti Abbondanza, De Simone, Cupelli, Giordano Giovanni, Gallaccio, Bussi. Ang. 1 – 3. Rec. 0’ pt, 3’ st.

CRONACA DELLA PARTITA

I locali beneficiano di un calcio di punizione dai 30 m dopo 5’ dal calcio d’inizio: la batte Palermo verso l’area e sembra evidente il tocco di mano di Politanò, che vieta a Marini di concludere di testa, ma per il direttore di gara è tutto regolare.

A parti invertite, al 19’, Barbarella riceve da Tabarini e da buona posizione liscia il pallone. I locali hanno la loro più chiara occasione da rete al 27’, quando Barbarella apre per Baldassi, che incrocia il tiro, ma De Angelis si oppone: palla che sfiora il montante.

Il parziale cambia al 3’ della ripresa: Colombini appoggia per Baldassi, che con un destro da fuori area beffa De Angelis e sigla l’1 a 0.

L’opportunità del 2 a 0 arriva sulla testa di Tabarini al 13’, quando schiacchia troppo il pallone sul cross di Cavuoto, trovando la presa sicura del numero uno sabino. 10’ dopo ancora Tabarini ci prova dalla distanza sbagliando mira.

Dalla parte opposta del campo, al 25’, Palermo parte da calcio piazzato indirizzando verso l’area, Tintori esce a vuoto scontrandosi con Politanò, Bussi spizza la palla e Santoro fa sponda per Palmieri, che di testa infila in rete. Ma per Bartocci di Roma 2 è tutto irregolare, perché Bussi ha commesso fallo (?) su Politanò: il CreCas si vede negare il gol dell’1 a 1.

2’ più tardi Ortenzi allarga per Morici, la cui palombella è sventata da Tintori, che alza sulla traversa. Il team di Scorsini non ci sta e prova a spingere sull’acceleratore, finché al 39’ Fischetti riceve da Cupelli in area e con un cross basso serve sul secondo palo Gallaccio, che di prima intenzione insacca in rete pareggiando i conti.

Il CreCas, fortemente rimaneggiato, ritorna a casa con un solo punto, vedendo il sorpasso da parte del Ladispoli (a + 2), ma è già con la testa alla Valle del Tevere, che arriverà domenica prossima al “Torlonia” di Palombara.

HIGHLIGHTS

FOTOGALLERY