Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Grande amarezza in casa CreCas per il pareggio esterno nel derby contro l’Eretum Monterotondo: dopo una gara praticamente sempre controllata, il gol del 2 a 2 giunge pochi istanti prima del triplice fischio, mettendo un freno ai sogni di gloria dei rossoblù, adesso a -6 dalla vetta.

ERETUM MONTEROTONDO - CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA 2 : 2

MARCATORI De Marco 16’ pt (EM), Ortenzi 7’ st, Marini 19’ st (C), De Marco 50’ st (EM)

ERETUM MONTEROTONDO Alessandri, Baldinelli, Pasqui, Tomassetti (24’ st Bornivelli), Giustini, Razzini, De Marco, Mastrantoni (37’ st Cericola), Moronti, Mereu (24’ st Gori), Palmerini (26’ st Nanni) A DISPOSIZIONE Munelli, Dioletta, Barbetti ALLENATORE Perrotti

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA Sbraga, Cupelli (30’ st Bragalone), Giordano (35’ st Palmieri), Marini, Calabresi, Fiorentini, Palermo, Morici (43’ st Marchionni), Fischetti (21’ st Hrustic), Ortenzi, Bussi (49’ st Rulli) A DISPOSIZIONE De Angelis, Marroni ALLENATORE Scorsini

ARBITRO Guerra du Venosa

ASSISTENTI Caprari di Roma 1 e Di Bella di Ostia Lido

NOTE Ammoniti Giustini, Moronti, Sbraga, Fiorentini. Ang. 3 – 4. Rec. 0’ pt, 5’ st.

CRONACA DELLA PARTITA

I sabini prendono in mano il pallino del gioco fin dalle prime battute, contro un atteggiamento attendista degli eretini, che aspettano gli avversari per poi ripartire.

Al 7’ Bussi intercetta un passaggio e permette il contropiede che termina con la conclusione di Fischetti: palla che scheggia il palo. 2’ dopo Marini sfoggia il tacco sul corner di Palermo e salva la porta Giustini, allontanando sulla riga.

I locali si fanno vivi al 16’, quando Moronti serve De Marco, che può arrivare a tu per tu con Sbraga e piazzare la sfera alle sue spalle per il vantaggio.

Il CreCas non ci sta e 5’ più tardi va vicinissimo al pareggio: passaggio preciso di Morici per Ortenzi che dal fondo elude un avversario e va al tiro rasoterra, deviato sul montante da Razzini.

Al 33’, a parti invertite, Mereu allarga per De Marco, il cui mancino insidioso è spazzato lontano da Marini.

Se la prima frazione di gara si è chiusa con i gialloblù in avanti, la seconda si apre con l’1 a 1 degli ospiti realizzato al 7’ da Ortenzi, che con una splendida conclusione di prima intenzione non lascia scampo ad Alessandri.

4’ dopo, a parti invertite, De Marco raccoglie la rimessa dal fondo di Alessandri, scivola sulla fascia sinistra e da posizione defilata tira non trovando nessuno dei compagni a sostegno.

AL 19’ si cambia fronte, con Palermo che batte una punizione dai 20 m di destra verso il primo palo, dove spizza Bussi favorendo Marini, che con una zampata butta la palla in rete firmando il vantaggio.

L’Eretum si fa avanti nei minuti successivi. Al 27’ De Marco crossa da sinistra e Moronti incorna prendendo male la mira, mentre al 34’ è miracoloso il salvataggio di Marini sulla linea sulla testata di Pasqui.

I sabini mantengono intatto il risultato fino all’ultimo minuto di recupero, quando Moronti dalla destra crossa verso il secondo palo dove De Marco di testa (e forse con una mano) firma il definitivo 2 a 2. 

HIGHLIGHTS

FOTOGALLERY