Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Abbonarsi al CreCas Città di Palombara significa sì poter assistere alle partite della Prima Squadra al Torlonia, ma anche usufruire di offerte vantaggiose.

Oggi vi presentiamo M32 Wellness Club di via Silvio Pellico 9 a Castelchiodato, che offre uno sconto del 25% su tutte le formule di abbonamento a chi mostra la nostra Card!

Abbonarsi al CreCas Città di Palombara significa sì poter assistere alle partite della Prima Squadra al Torlonia, ma anche usufruire di offerte vantaggiose.

Oggi vi presentiamo Le Delizie della Sabina - Catering & Banqueting di via della Libertà 2 a Palombara Sabina che offre uno sconto del 10% a tutti gli abbonati che mostreranno la Card!

Abbonarsi al CreCas Città di Palombara significa sì poter assistere alle partite della Prima Squadra al Torlonia, ma anche usufruire di offerte vantaggiose.

Non ha bisogno di presentazioni il CONAD - Castelchiodato di via Palombarese 1135, dove già molti di noi acquistano alimentari, carne, frutta, verdura, casalinghi, beni di consumo, ecc. con la qualità delle grandi marche in un ambiente familiare.

Abbonarsi al CreCas Città di Palombara significa sì poter assistere alle partite della Prima Squadra al Torlonia, ma anche usufruire di offerte vantaggiose.

Oggi vi presentiamo il Macron Store Roma di via di Settebagni 742 (uscita 9 G.R.A. direzione Bel Poggio) dove - mostrando la Card - gli abbonati potranno usufruire di uno sconto del 20% sul primo acquisto e del 15% sui successivi.

Una nuova pagina dello sport palombarese sta per essere scritta: venerdì 1° settembre si è svolto in piazza l’evento “Rinascita Rossoblù”, condotto da Francesca Di Giorgio e dove protagoniste sono state le due società del paese, CreCas Città di Palombara e Real Palombara.

Grazie a Giovanni Lucci, al sottoscritto e all’Amministrazione Comunale, dopo anni di divisione, siamo riusciti a condividere un progetto unico che la prossima stagione si concretizzerà in una fusione tra le due società” ha cominciato il patron del CreCas Fabrizio Valentini. “Questo ci permetterà di avere un’unica realtà e di realizzare il sogno di molti: far diventare Palombara il punto di riferimento della Sabina Romana, con l’Eccellenza, il Settore Giovanile e la Scuola Calcio”.

Sì svolgerà venerdì 1° settembre, dalle ore 18.00, presso la Piazza del Fontanone di Palombara Sabina (Viale XXIV Maggio), la presentazione del CreCas Città di Palombara e del Real Palombara 1923, le due società del paese. Con tutte le squadre del Settore Giovanile e della Scuola Calcio, i Presidenti di entrambe le società annunceranno infatti la neonata collaborazione che le coinvolgerà nella stagione 2017/2018. Nella stessa serata sarà presentata la rosa della Prima Squadra.

Una nuova stagione sta per cominciare: è la quarta nel massimo campionato regionale per il CreCas Città di Palombara, che sogna in grande e lo vuole fare insieme ai propri tifosi. Perché insieme si cresce e insieme si vince. E come sarebbe bello vincere con il Torlonia interamente dipinto di rossoblù... Una cornice perfetta per accogliere in campo i nostri ragazzi, per abbracciarli con entusiasmo, per incitarli a non mollare mai, per sostenerli sempre con affetto e fiducia. La fiducia persa qualche mese fa e che la Prima Squadra ha intenzione di riconquistare, dimostrando che dai momenti difficili si può tornare fortificati.

Il CreCas Città di Palombara comunica che si separano le strade con il tecnico David Centioni.

Solo 28 anni, anche se ancora per pochi giorni, calabrese di nascita e romano di adozione, Nicola Costanzo è il nuovo Direttore Sportivo della Prima Squadra del CreCas.

Dopo il secondo distacco della corrente, avvenuto ieri 4 Gennaio 2017 presso l'impianto sportivo “Giovanni Torlonia”, che ha costretto alla sospensione delle regolari attività, la società CreCas Città di Palombara ci tiene a chiarire la propria posizione in merito alla gestione dello stesso impianto e alle problematiche riscontrate.

Questo perché è un dovere societario agire in totale trasparenza e chiarezza, affinché i fatti non vengano strumentalizzati.